Qui sono a Poços de Caldas, nel Minas Gerais, a parlare con le imprese turistiche di sviluppo dei circuiti termali. Nello stesso territorio produce la Ferrero, un colosso italiano dell’industria alimentare.

Trasmettendo le esperienze italiane, confrontandoci con le realtà locali, cresciamo insieme portando valori e lavoro.

Gli italiani nel mondo sono una rete di diffusione del sapere, della esperienza, delle risorse, della cultura.

Bisogna lavorare per mantenere la capacità di produrre opportunità e per favorirne la diffusione tra gli italiani all’estero. Le reti esistenti e gli strumenti tecnologici sono i possibili strumenti. Le risorse per l’internazionalizzazione possono trovare nei cittadini all’estero una destinazione valida, per favorire lo sviluppo e dare nuove occasioni.

Formazione, informazione, reti a sostegno dei connazionali in difficoltà, per sostenere la loro forza di volontà, iniziativa e ingegno.

Più lavoro e più sapere sono tra gli otto punti cardine di +Europa: un Paese inefficiente è un Paese senza futuro.

Vi invito a leggere il programma completo

Scarica il programma completo di +Europa

https://piueuropa.eu/

https://billipiueuropa.eu